ita-IT Italia

Le deiezioni del gatto

Sommario

  • Comportamento del gatto durante i propri bisogni
  • Sequenza di gesti e movimenti nella deiezione: predisposizione innata e componente appresa
  • Perché il gatto deposita i propri bisogni in luoghi non idonei?
  • Situazioni che possono causare stress nel gatto

Quella strana coreografia che il gatto mette in atto tutte le volte che si reca nella sua cassetta igienica è casuale o ha un significato?

Chi vive con un gatto ha sicuramente avuto occasione di notare che quando questo entra nella propria cassetta igieniche, per deporvi le feci o le urine, lo fa mettendo in atto tutta una sequenza di gesti e movimenti  che non sembrano affatto casuali.

Il gatto individua la zona della toilette, annusando la superficie dove andrà a deporre le sue deiezioni, si gira su se stesso, assume la posizione, elimina, annusa nuovamente “il frutto del suo operato” ed infine con la zampa anteriore ricopre il tutto, talvolta uscito dalla cassetta gratta anche le piastrelle ed infine si allontana sereno e soddisfatto.

Ma perché ritorna ricorrente in tutti i gatti? Dietro a questi gesti c’è sicuramente una  predisposizione innata, dettata dal loro corredo genetico ma dire che tutti i gatti compiono questi stessi gesti e soprattutto li compiono con precisione non è corretto. Infatti va tenuto conto anche di una componente appresa, tipica di quei gatti hanno avuto un buon insegnamento da parte di altri gatti adulti con i quali hanno convissuto nelle prime settimane di vita, prima fra tutti la madre. I gattini piccoli spesso non sono ancora in grado di compiere tutta la sequenza nel modo corretto e tralasciano alcune parti come ad esempio il coprire i propri escrementi o cercano di farlo ma grattano il suolo troppo distante dal target che dovrebbero raggiungere. Con il passare dei mesi tendono a migliorare, sebbene qualcuno mantenga anche da adulto qualche difficoltà.

Cosa può dunque alterare questa sequenza e portare talvolta a non localizzare perfettamente il luogo di eliminazione, avendo così deiezioni deposte nei pressi delle cassette se non addirittura in altri luoghi non propriamente idonei?

Abbiamo già citato gli errori legati ad un non ottimale apprendimento, sebbene alla base ci sia una propensione innata che dovrebbe comunque aiutare e fungere da guida.

Altre cause potrebbero essere da ricercare tra le problematiche cliniche, quelle a carico dell’apparato urinario sarebbero da indagare per prime ma non vanno sottovalutate neanche problematiche gastroenteriche (anche se le feci deposte non appaiono alterate a prima vista) o tutte le situazioni che generano algia, ossia una condizione di dolore, quali alterazioni neurologiche e/o osteo-articolari. In quest’ultimo caso nei gatti anziani, più frequentemente, si potrebbe assistere ad alterazioni del comportamento di eliminazione laddove in passato non vi è mai stato alcun incidente.

Altre cause potrebbero essere tutte le situazioni che generano frustrazione e stress nel nostro amato gatto. Queste vanno ricercate in problematiche sociali, legate ad esempio alla convivenza con altri gatti o altri animali, non per forza in questo caso conseguenti a recenti adozioni, talvolta anche in soggetti con convivenze di diversi anni insorgono incomprensioni e screzi. Una buona regola può essere quella di predisporre in casa una cassetta per ogni gatto presente, così che tutti possano avere la possibilità di accedervi tranquillamente. Ma problematiche sociali si possono verificare anche nella convivenza con le persone, per questo uno dei primi consigli che si dà in caso di alterazioni nell’eliminazione è proprio quello di non sgridare il gatto: si rischierebbe di acuire ulteriormente il problema, non di risolverlo.

Situazioni che generano stress possono anche derivare dall’ambiente di vita. La cassettina igienica andrebbe collocata infatti in luogo tranquillo della casa, evitando di porla nelle vie di passaggio o nei pressi di elettrodomestici troppo rumorosi, come lavatrici o asciugatrici.

Va ricordato che nel caso si riscontri un non corretto utilizzo della toilette da parte di uno o più gatti di casa, la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio veterinario di fiducia per escludere la presenza di cause organiche.

Feliway Spray

Aiuta a prevenire comportamenti indesiderati come le marcature di urina.

Occorre solo pulire l'area delle marcature con acqua e alcool e lasciare asciugare. Una volta asciutto, spruzzare Feliway Spray quotidianamente.

Feliway Diffusore

Aiuta a creare un ambiente confortevole e amorevole in casa, per il gatto. Riduce lo stress che può essere causato da piccoli cambiamenti nell’abitazione domestica.